blog.tapirulan.it
 
  17.01.2016 | 21:26
Non c'è bisogno
 

Un anno fa ho seguito un corso di scrittura. A partecipare eravamo una quindicina. Alcuni sapevano scrivere bene, altri male, altri per niente. Una ragazza di nome Elvira era bravissima ed era chiaro a tutti che nessuno di noi era alla sua altezza. Ogni volta l’insegnante ci dava i compiti da svolgere durante la settimana, e alla fine della lezione ognuno leggeva quello che aveva scritto. Le cose di Elvira erano sempre le migliori.
Tra i partecipanti c’era anche un ragazzo di Rimini chiamato Christian. Christian non scriveva benissimo, ma nemmeno male. I suoi compiti, secondo la mia classifica, erano più o meno al sesto o settimo posto. I miei secondo me erano al terzo o al quarto. Qualche volta al secondo, ma raramente. Una volta sono stato uno dei peggiori.
In uno degli ultimi compiti (non ricordo l’argomento, forse si trattava di scrivere una serie di frasi che iniziassero con “mi ricordo”) Christian ha scritto di quando morì suo zio. Lui era piccolo, non capiva niente, nemmeno come stava, e guardava suo fratello maggiore per capire come doveva stare.
Quando gli ho sentito leggere questa frase (la frase era quasi testualmente “ricordo che guardavo mio fratello per capire come dovevo stare”) mi sono state chiare diverse cose. Una di queste è che le classifiche che mi ero immaginato fino a quel momento erano tutte stronzate. La seconda è che io non avevo mai scritto neanche una frase che valesse quanto quella frase. Neppure un racconto che si chiama “sformato di fango”, che è la cosa migliore che io abbia mai scritto, ha una frase che valga quanto quella. La terza cosa che ho capito, per certi versi la più sconcertante delle tre, è che Christian si stava dimostrando superiore persino a Elvira.
Ma forse si trattava solo di una mia idea, perché nessuno degli altri partecipanti sembrava particolarmente colpito da quella frase.
Non scrivo questo per parlare di Christian. Scrivo questo perché a volte mi sembra che alcuni esponenti del movimento 5 stelle, che sembra che non c’entrino niente con quello che ho scritto sopra e invece c’entrano, siano un po’ come Christian dopo la morte dello zio, e l’altro, il fratello maggiore di Christian, non c’è bisogno di dire chi è.

Autore: zumba | Commenti 0 | Scrivi un commento