blog.tapirulan.it
 
  02.01.2014 | 16:48
Men
 
 

Le ammiccanti affiche catturate in giro per il mondo, non sono più semplici veicoli di messaggi pubblicitari, sono nuove divinità che, abbandonata l'olimpica staticità dei manichini vogliono interagire con un'umanità che, se non è assente, è quantomeno indifferente alla loro prepotente ma, in fondo, inefficace presenza.

Autore: annacamorali | Commenti 0 | Scrivi un commento

  02.01.2014 | 16:44
Mannequins
 
 

Come uno specchio consapevole, l'obiettivo cattura immagini d'immagini e, alla bellezza noiosa e alla perfezione patinata e fasulla della pubblicità, sostituisce la bellezza sicura della foto d'autore, ricca d'intuito e passione, di consapevolezza del mezzo e d'ironia.

Autore: annacamorali | Commenti 0 | Scrivi un commento

  02.01.2014 | 16:39
Here I Am
 
 

I suoi scatti, pur se rubati a un divenire sorprendente e sorpreso nel suo rivelarsi, rispondono a una volontà, a una divertita riflessione sul mondo che la circonda, fatto di contraddizione e verità.

Autore: annacamorali | Commenti 0 | Scrivi un commento

  02.01.2014 | 16:36
Reale e fittizio
 
 

Pubblico le 10 fotografie esposte alla mostra "Bianconero e Colore" illustrate dalla critica di Danilo Bottoni.

"Qualche anno fa, lo scrittore australiano Gregory David Roberts, durante la presentazione del suo fortunatissimo Shantaram ebbe a dire: "Ci sono due tipi di scrittori, quelli che scrivono per ottenere qualcosa dalla scrittura e quelli che non possono fare a meno di scrivere". Guardando le opere di Anna Camorali, non si hanno dubbi, la sua narrazione fotografica nasce da un'esigenza, da una volontà espressiva che si manifesterebbe anche se non ci fosse nessuno a condividere il suo sguardo.

Autore: annacamorali | Commenti 0 | Scrivi un commento